1 aprile 2006

6 - Hall of fame (1° aprile2006)

6 - Hall of fame (1° aprile2006)

Anche se la proposta fu formulata per la prima volta dallo zar di tutte le russie, il titolo di Grande Maestro divenne ufficiale nel 1950, quando la FIDE lo assegnò - potremmo dire "d'ufficio" - ad alcuni giocatori di fama internazionale.
Tali giocatori erano: Bernstein, Boleslavskij, Bondarevskij, Botvinnik, Bronstein, Duras, Euwe, Fine, Flohr, Gruenfeld, Keres, Kostic, Kotov, Levenfish, Lilienthal, Maroczy, Mieses, Najdorf, Ragozin, Reshevsky, Saemisch, Smyslov, Stahlberg, Szabo, Tartakover e Vidmar.
Il più giovane del mucchio era David Bronstein, che aveva 26 anni.
Oggi i Grandi Maestri sono circa 800, un risultato che si è ottenuto con la diffusione del gioco ma, soprattutto, con il sensibile innalzamento del livello di gioco.
Di pari passo, si è abbassata l'età di conferimento del titolo. Nel 1955 fece sensazione la promozione a Grande Maestro di Boris Spasskij, nato il 30 gennaio 1937, quindi diciottenne.
Tre anni dopo, Robert James Fischer, quindicenne (nato il 9 marzo 1943), abbassò tale limite di età, che venne comunque eguagliato nel 1991 dalla quindicenne Judit Polgar (nata il 23 luglio 1976). A tale proposito, è divertente ricordare che Fischer affermò, negli anni Sessanta, di poter dare un Cavallo di vantaggio a qualunque donna scacchista...
Nal 1994 Peter Leko (nato l' 8 settembre 1979), non ancora quindicenne, abbassò il record della Polgar, poi nel 1997 Etienne Bacrot (nato il 22 gennaio 1983) lo abbassò ulteriormente. Quello stesso anno Ruslan Ponomariov (nato l' 11 ottobre 1983) stabilì il nuovo record, mentre nel 1999 il cinese Bu Xiangzhi, nato il 1o dicembre 1985 ed ancora tredicenne, parve aver fissato il limite minimo di età per il conseguimento del titolo.
Niente da fare. I wunderkind abbondano, e nel 2002 Sergei Karjakin (nato il 12 gennaio 1990) ottenne, a 12 anni, il titolo di Grande Maestro. Mentre scriviamo tale record resiste, ma non è detto che domattina qualcuno annunci il contrario.
E l'età massima? Si potrebbe considerare come record quello di Jacques Mieses, nominato nel 1950 all'età di 85 anni, ma si tende a considerare questo come una specie di titolo "onorario", così come per Bernstein, Duras, Tartakover, eccetera. Nel 1977, ad esempio, il titolo onorario venne attribuito a Carlos Torre per i meriti di una carriera terminata alcuni decenni prima.
Un titolo di Grande Maestro attribuito recentemente senza una base Elo è quello di Janis Klovans, che vinse nel 1997, a 62 anni, il titolo di Campione Mondiale senior (lo rivinse nel 1999 e nel 2001) per il quale era automaticamente riconosciuto il rango di Grande Maestro. Anche Fischer ebbe il titolo al merito nel 1958 per la sua qualificazione al torneo Interzonale.
Nel 1980 Edmar Mednis, a 43 anni, divenne GM, mentre Mark Cejtlin (prima sovietico, poi israeliano) ottenne il titolo poco tempo fa, a 51 anni.
Il record di anzianità pare tuttavia appartenere a Valery Grechihin, che appariva per la prima volta come Grande Maestro nella lista FIDE del 1° luglio 1998. Nato il 6 settembre 1937, sarebbe quindi diventato membro dell' Olimpo scacchistico a 60 anni suonati.

1 commenti:

Alex Brunetti ha detto...

I GM sono oggi circa 1000, non 800.

Alex

Giocareascacchi.it - Articoli

 

Copyright © Paolo Bagnoli - Scacchi